Lavagno

Domenica 22 Maggio – Orienteering a San Pietro di Lavagno (VR)

Gara di orienteering tra le vie, la collina e i posti meno conosciuti di Lavagno, aperta a guppi, famiglie, ragazzi, adulti amatori ed esperti.
Bussola e cartina vi guideranno in una nuova avventura alla scoperta della natura in pieno divertimento.

SCUSI MA… COS’E’ L’ORIENTEERING ???

L’orientamento è uno sport che prevede di raggiungere determinati punti di controllo (detti « lanterne ») indicati su una cartina topografica della zona di gara mediante l’utilizzo della sola bussola.

L A.S.D. Orient-Express di Verona, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’Assessore allo SPORT di Lavagno, organizza una “passeggiata orientistica”tra i sentieri e le vie del paese.
Vi sarà fornita una cartina del paese dove troverete un percorso già tracciato. Scopo della passeggiata è raggiungere i punti di controllo che si trovano al centro dei cerchietti disegnati in cartina e che rappresentano il percorso da seguire. Il tragitto per raggiungere i punti di controllo sarà scelto dal partecipante secondo la strada che riterrà migliore per raggiungerlo. Qui dovrete imprimere su un testimone il codice del punto raggiunto tramite il “punzone” appeso alla lanterna. Il termine della passeggiata corrisponde con lo Stand ARRIVO indicato sulla cartina con il DOPPIO-CERCHIETTO, dove sarà controllata la correttezza del percorso eseguito.
L’evento è aperto a tutti.

Programma
Ore 8.30 Ritrovo e apertura segreteria presso la Baita degli Alpini di Lavagno – Piazza del Donatore
Ore 9:45 Inizio della gara PERCORSO BIANCO con partenza in massa.
Ore 10:00 Inizio della gara PERCORSO GIALLO; ROSSO e NERO (ultima partenza entro le 10:45)
Ore 12:00 PREMIAZIONE vincitori dei PERCORSI NERO, ROSSO e GIALLO (Maschile e Femminile), i primi maschi e femmine delle categorie under 18, under 14 e under 12 classificati nei vari percorsi. Saranno premiate le prime tre famiglie e i primi 3 singoli classificati nella categoria BIANCO

Categoria di GARA consigliate:
Famiglie (genitori e figli): Percorso BIANCO
Ragazzi M/F 11/14 anni: Percorso BIANCO, GIALLO o ROSSO
Ragazzi M/F 15/18 anni: Percorso BIANCO, GIALLO, ROSSO o NERO
Adulti: Percorso Bianco (esordienti), GIALLO; ROSSO o NERO

Lunghezza Percorsi
Percorso BIANCO (tempo massimo 1 ora e 30’)
Percorso GIALLO (2.620 m ),
Percorso ROSSO (4.790 m +30m disl. ),
Percorso NERO (6.240 m +70m disl. ).

Dettagli Tecnici
Formula di gara. Percorsi a sequenza libera per il percorso Bianco, a sequenza obbligata per gli altri percorsi
Punzonatura Elettronica, con noleggio si-card compreso nella quota d’iscrizione; in caso di smarrimento o danneggiamento della stessa verrà chiesto 25 Euro.
Quota iscrizione a persona (o gruppo, famiglia) 4 euro

Durante la manifestazione si attraversano strade aperte al traffico. Si invitato i concorrenti a rispettare le regole del codice della Strada. Il Comitato Organizzatore, pur avendo cura del buon esito della manifestazione, declina ogni e qualsiasi responsabilità per danni a cose o persone che dovessero avvenire prima, durante o dopo lo svolgimento.
L’evento si svolgerà anche in caso di maltempo

INFORMAZIONI: A.S.D. Orient-Express Verona
mail: orient-express@virgilio.it
cell: Milani Diego 328.5627672

epa04894515 Usain Bolt (C) of Jamaica wins the men's 100m final during the Beijing 2015 IAAF World Championships at the National Stadium, also known as Bird's Nest, in Beijing, China, 23 August 2015. Justin Gatlin (on lane no.7) of the US placed second.  EPA/HOW HWEE YOUNG

Classifica Provvisoria Beric-O Tour 2016 #RushFinale

Classifica Provvisoria del Beric-O Tour 2016 che vede eclissare i pronostici della vigilia. Nuovi nomi si fanno spazio tra le cime delle varie categorie. In alcuni casi veri e propri colpi di scena! Ai fini del punteggio finale valgono solo i migliori 4 risultati utili su 5. Le Gare del Beric-O Tour 2016 sono: Lonigo, Soave, Alonte, Pozzolo, Pojana.


In M12 Alessandro Bedin è al comando delle operazioni.  Vantaggio rassicurante per lui che lo porterà a chiudere il suo Beric-O Tour in alta quota. Sfida fino all’ultima lanterna per il secondo posto tra Dario Miotello e Gabriele Pozza (Viorteam). Nel complesso risultati migliori per Gabriele ma Dario in vantaggio con un recupero nel diluvio di Pozzolo. A Dario serviranno almeno tanti punti quanti quelli conquistati a Pozzolo per mantenere la distanza di sicurezza dall’avversario che non mancherà di certo all’appuntamento finale!

In M14 guida Giovanni Nicolis (Erebus) marcato stretto dal compagno di classe e avversario di bussola Francesco Pozza (Viorteam). Ma qualcosa mi dice che potrà essere un rush finale a tre. Infatti Rudi Frison colleziona risultati invidiabili nel nero e con l’ultima gara si è portato vicino alla coppia di testa. Rudi chiamato all’impresa di riuscire a totalizzare 90 punti alla sprint di Pojana. Tipologia ostica per lui ma studiata dal tracciatore Eugenio Trevisan con molte scelte di percorso che premieranno la lettura della carta in corsa con l’anticipazione della scelta. Se la possono giocare per il terzo posto anche Tobia Musola (Lessinia Or.) e Alberto Erbusti. Tutto dipende da loro ma anche dai risultati degli avversari. E dunque chi vincerà tra Giovanni, Francesco e Rudi?

Quando parlavo di colpi di scena mi riferivo all’ottimo risultato parziale di Luca Davià che primeggia in M18! Tenteranno sicuramente l’attacco alla medaglia d’oro Giacomo Bolla e Tommaso Bari. A Giacomo un Rosso a manetta. A Tommaso sicuramente un Nero a tutta birra. Giacomo che quindi deve guardarsi anche alle spalle. Luca i conti li ha già fatti. E’ primo e non mollerà la posizione tanto facilmente. Quindi Rosso per chiudere in sicurezza o Nero per rischiare il tutto per tutto. Calcolatrici alla mano per attuare la giusta strategia. Sfida che si gioca oltre che sulla corsa, sulla strategia della scelta di percorso e sulla consapevolezza del tempo da attuare in modo tale da totalizzare tot punti. Altro che biscotto tra Marquez e Lorenzo ai danni di Valentino, qui ce la giocheremo al millesimo di punto! Dalla quarta posizione parziale cinque inseguitori vicini in corsa per l’argento e il bronzo che gufando cercheranno di rovinare i sogni di gloria del terzetto di testa.

In MA dal momento che Eugenio Trevisan sarà il tracciatore della gara di Pojana, la vittoria di Davide Gazzetto (Padova Or.) è quotata 0,75. I bookmakers danno anche Davide per favorito nella vittoria del Nero a Pojana. Gli avversari gufano e sperano in PE o PM. La posizione che resta da stabilire è la medaglia di bronzo che sarà fortemente combattuta tra Maurizio Carboniero, Fabio Ceruffi, Cosimo Guasina (Erebus) e Daniele Martignago (OK Montello). Daniele e Cosimo hanno le potenzialità per totalizzare 90/100 punti con i quali sfrecciare al terzo gradino del podio. Rimonta più facile per Cosimo, meno per Daniele che parte da 165 punti. Maurizio può sicuramente farcela ad amministrare bene il vantaggio e a misurare la giusta strategia da attuare. Fabio Ceruffi ha scommesso sul PE/PM di Cosimo, Maurizio e Daniele. Nel caso tutto andasse secondo i piani in casa Ceruffi si festeggerà doppiamente. Per il momento Fabio porta a casa un Beric-O Tour 2016 positivo con risultati in crescendo e un bagaglio di esperienza dal quale poter pescare e che si arricchisce gara dopo gara.

Brilla il talento di Pierdomenico Vicariotto in M35 (dai 35 ai 49 anni) che in due anni e mezzo di scalata dal bianco alle gare nazionali lavora bene sia di tecnica che di gamba. Pierdomenico non si lascerà scappare l’occasione di incidere il suo nome nell’albo dei vincitori del Beric-O Tour. Secondo gradino del podio combattuto tra Diego Milani (Orient-Express Verona), Davide Scamperle (Orient-Express Verona), Andrea Turazza e Andrea Berto (Or. Laguna Nord). Chi sembra  ne abbia di più per lo sprint finale è Diego grazie al cospicuo vantaggio di punteggio. Nella proiezione per il terzo posto vedremo una lotta che potrebbe coinvolgere anche Franco Miotello e Francesco Buselli (Or. Club Appennino).

In M50 undici concorrenti se la possono ancora giocare per un posto sul podio del Beric-O Tour 2016. Per la corsa al titolo è difficile fare previsioni ma la presenza a Pojana di Andrea Masiero (Erebus), Danilo Pozzan (Misquilenses Or.) o Andrea Maccà (Viorteam) potrà sovvertire l’ordine della cima della classifica. Molto probabilmente il vincitore sarà del Viorteam. Viste le caratteristiche tecniche di Pojana, è probabile ma anche difficile visto i numerosi avversari, che Stefano Zanardi (Viorteam) la spunterà. Per un problema tecnico mancano i risultati della gara di Pozzolo di Davide Davià e di Andrea Maccà che verranno aggiunti a Pojana.

In W12 festeggia già in alta quota Isabella Turazza che ha mostrato quest’anno una buona crescita orientistica. Isabella infatti al debutto regionale della prova sprint di Lusiana porta a casa la medaglia di bronzo per il veneto.

In W14 la coppia Francesca Busato ed Elena Zoccarato copre rispettivamente la prima e seconda posizione provvisoria. Vantaggio rassicurante quello di Francesca, meno quello di Elena su Annarita Scalzotto che potrebbe tentare il sorpasso su Elena con un’impresa nel percorso Nero a Pojana. Un buon Beric-O Tour 2016 per Elena con un trend di risultati in crescita.

In W18 Sara Cecchetto si ri-confermerà per l’ultimo anno campionessa tra le giovani. Il prossimo anno la troveremo nella categoria Assoluta.

In W35 Sandra Picchioni (Team Pratorient) conduce la classifica al primo posto con un vantaggio rassicurante. Laura Dal Sasso (Viorteam) o Barbara De Santis (Viorteam) per il secondo posto? Corsa a tre con Katiuscia Sibiglia (Erebus)? E/o zampata dalle retrovie di Sandra Lazzarini?

Tutto può ancora accadere in WA e in W50!

Tra le FAMIGLIE primo posto per i Turazza o gli Scalzotto (con un risultato utile in meno)? Riuscirà la famiglia Cavagnis a difendere il terzo posto dagli attacchi delle famiglie Tomba e Pretto?


Lo scopriremo solo a Pojana Maggiore il 2 Giugno 2016. Ritrovo ore 9.00 vicino la chiesa del paese. A Pojana nello stesso giorno ci sarà anche la Festa paesana della Spiga.

burrasca pioggia diluvio

Pozzolo, Intrepidi Orientisti sotto il Diluvio

Ci scusiamo con i concorrenti per non essere stati in grado di fornire tempestivamente le classifiche di gara. Abbiamo lavorato per risolvere i problemi. Le premiazioni di Pozzolo verranno eseguite in occasione della gara finale del Beric-O Tour 2016 di Pojana del 2 Giugno.  Le classifiche sono disponibili al seguente link: www.oribruni.it 

Ringraziamo tutti i partecipanti che hanno portato a termine la gara in condizioni estreme. Grazie a tutti.

IL METEO STRAVOLGE LE CLASSIFICHE

Oltre allo sradicamento dell’arco gonfiabile con annesso motorino anche le classifiche che si presentano a fine gare non rispecchiano le solite che siamo abituati a vedere. Gara che si è giocata anche con una pre-tattica di partenza che ha visto una parte del gruppo di atleti partire sotto al diluvio e la seconda parte di atleti muoversi verso la partenza al termine dell’acquazzone. Sicuramente gara più semplice per il secondo gruppo di partenti.

Analizziamo le classifiche. Nel Nero Rudi Frison (13 anni) sorprende tutti con un secondo posto sotto il diluvio. In terza posizione troviamo il nostro Pierdomenico Vicariotto con un tempo molto simile a quello di Rudi. Salta il podio per Davide Gazzetto per PM alla terribile lanterna 51. La sorella gemella della 51 è la 41 che ha fatto penare molti concorrenti. La 51 era poco visibile in una buca vicino al sentiero. La 41 invece era celata all’interno di una scarpata di roccia di 3 metri a forma di U e nel mezzo del verde 2. Primo posto nel Nero per Eugenio Trevisan che commenta così la gara: “Tracciato da Long. Tante scelte di percorso. E’ stato fondamentale programmare le tratte successive in anticipo. La tentazione di attraversare un verde è rischiosa ma mi ha premiato nella tratta 4-5. Difficoltà nel semplificare e pulire mentalmente la cartina dai numerosi dettagli.”

Cartina Colli Berici Mappa Orienteering 2016

Nel Rosso straordinaria prestazione di Simone Mancassola che con una gara regolare ottiene un secondo posto di tutto rispetto. Vince Stefano Pozzan (Misquilenses Orienteering) che prevale grazie a un più rapido ritrovamento della 41 rispetto a Simone. Anche nel rosso l’accoppiata 41 e 51 si conferma come bestia nera della giornata. Per qualcuno anche la tratta lunga dallo start alla 1 è stata fatale. Lettura frettolosa ed errori gravi che hanno appesantito assieme alla pioggia l’inizio di gara. Nel Rosso buone prestazioni anche per il nostro Maurizio Carboniero (in rimonta dal sesto al terzo posto), per Danilo Pozzan (Misquilenses Orienteering) e per Paolo Piaserico (Viorteam). Peccato per il giovanissimo Francesco Pozza (13 anni – Viorteam) perchè se non fosse stato per la 41 avrebbe realizzato un ottimo tempo!

Cartina Monti Berici Mappa Orienteering 2016

Il Giallo è graziato dalla coppia killer 41 e 51, infatti tutti i concorrenti chiudono la loro prova entro l’ora di gara. Classifica che vede primeggiare Fabio Ceruffi subito seguito da Sara Cecchetto. Le due amiche Francesca Busato (3°) ed Elena Zoccarato (4°) condividono il podio tra le giovani under 14 anni. Mattia Padovan si conferma in buona forma tra i maschi under 18 anni prevalendo sui compagni di squadra. Alessandro Bedin tiene sotto controllo gli avversari maschi under 12 anni qualificandosi 1° e nel frattempo si dice che abbia tenuto sotto controllo anche le compagne di squadra under 14 anni. Buoni i risultati per gli intrepidi Francesco e Isabella Turazza (1°) che hanno anche affrontato la gara sotto il diluvio.

Pozzolo Orienteering

GARA POZZOLO 14 MAGGIO, Festa dei Bisi

Gara di orientamento tra i colli del piccolo altopiano di Pozzolo di Villaga (VI) per famiglie, bambini, ragazzi, adulti amatori ed orientisti. L’arrivo sarà vicino al ritrovo. La partenza sarà a 10/15 minuti al passo dal ritrovo. Cartina 1:7.500 collinare.
 
L’evento è aperto a tutti. E’ possibile partecipare in due differenti modi: attraverso una prova ludica-motoria (percorso Bianco) o attraverso una gara non agonistica nei percorsi Giallo, Rosso e Nero. Ritrovo ore 17.30 presso la Chiesa di Pozzolo (ci troverete al Tendone della Sagra dei Bisi di Pozzolo). Ampio parcheggio e possibilità di fermarsi a cenare presso le tendostrutture della sagra dei bisi di Pozzolo.
 
Ecco le caratteristiche dei tracciati:
BIANCO: 1,750 km – dislivello 20 m – 9 punti
GIALLO. 2,950 km – dislivello 60 m – 11 punti
ROSSO: 4,090 km – dislivello 150 m – 12 punti
NERO: 5,220 km – dislivello 200 m – 13 punti

Continua la lettura di GARA POZZOLO 14 MAGGIO, Festa dei Bisi

Enego posticipata al 12 giugno

Si informa i concorrenti e quanti interessati che a causa di una concomitante gara motociclistica l’organizzazione Asiago 7 Comuni SOK in accordo con l’amministrazione di Enego ha deciso di posticipare al 12 giugno i percorsi promozionali previsti per il 29 maggio. Sperando di vedervi numerosi, vi auguriamo buon allenamento!

GARA ALONTE 25 APRILE, Nuova Cartina Bosco dei Mulini

Gara di orientamento tra i colli di Alonte per famiglie, bambini, ragazzi, adulti amatori ed orientisti. Nuova cartina in località Bosco dei Mulini – Le Toare che va a completare il puzzle delle precedenti realizzazioni degli impianti cartografici di Monticello di Lonigo, Botteghino, Alonte paese, Corlanzone. Di seguito due piccoli tasselli dello straordinario lavoro di Tiziano Zanetello.

Alonte bosco dei mulini 2

Continua la lettura di GARA ALONTE 25 APRILE, Nuova Cartina Bosco dei Mulini

Nove Brenta Orienteering (2)

Al Parco del Brenta di Nove, il 10 Aprile è tempo della 6^ Tappa del Tour Vicentino

La primavera è giunta e con le sue giornate più lunghe, la stagione 2016 di orienteering ha preso il decollo. Dopo la gara di Soave, un’altra avventura vi aspetta al Parco del Brenta di Nove (a sud di Bassano del Grappa).

Clicca qui per il DEPLIANT INFORMATIVO DELLA GARA DI NOVE (VI)

L’appuntamento è per la mattinata di DOMENICA 10 APRILE 2016. I volontari dell’Orienteering Bassano 1982 A.S.D., in collaborazione con il Comitato Orienteering Bassanese e con il patrocinio del Comune di Nove, stanno lavorando a pieno ritmo per l’organizzazione di questo evento. Sarà la prima manifestazione organizzata con la nuova denominazione del Club (prima si chiamava Polisportiva Bassano Alti 7 Orienteering) che in questo 2016, compie 34 anni di attività. Continua la lettura di Al Parco del Brenta di Nove, il 10 Aprile è tempo della 6^ Tappa del Tour Vicentino

IN PIÙ DI 200 ALLA GARA DI SOAVE. CARTINE ESAURITE

Passano gli anni e Soave si conferma una classica tra le gare promozionali di Orienteering. Non basta cambiare data (quest’anno di pasquetta) perchè comunque il popolo di orientisti continuerà a fare in modo che sia sempre una gran festa, coi risultati ma soprattutto con i numeri. 153 iscritti ma ben più di 200 il totale dei partecipanti tra gruppi e famiglie. Un evento pienamente riuscito grazie alla collaborazione di Associazione AMEntelibera, Orient-Express Verona e Arces OK. Continua la lettura di IN PIÙ DI 200 ALLA GARA DI SOAVE. CARTINE ESAURITE